VIRTUS AL LAVORO PER IL BIG MATCH CON LA VIOLA. LEGGIO: "QUESTE SFIDE CI GALVANIZZANO"

Settimana tutta da vivere in casa Virtus Arechi Salerno in vista della sfida del weekend con la Viola Reggio Calabria

28.03.2019

Nel basket come nella vita alcune sfide, si sa, non necessitano di troppe parole per essere presentate. Al contrario, esse si caratterizzano per un'aura magica che le rende uniche in quanto speciali e viceversa.

Dopo il successo casalingo ottenuto nello scorso weekend ai danni del Basket Scauri (quinto sigillo consecutivo all'interno di un periodo davvero esaltante), la Virtus Arechi Salerno è alle prese con una settimana di lavoro tutta da vivere che porterà i ragazzi di coach Menduto - alla seconda sfida in sette giorni dinnanzi al pubblico amico - ad affrontare la Viola Reggio Calabria in occasione del ventisettesimo turno del campionato di Serie B Old Wild West.

Una sfida affascinante al cospetto di un avversario la cui tradizione cestistica flirta piuttosto evidentemente con la storia della pallacanestro tricolore, sebbene la stretta attualità sia poco incline ad avvalorare tale sezione amarcord.

La sfida in programma domenica al PalaSilvestri (palla a due, come al solito, alle ore 18) può considerarsi la più classica delle anticamere con vista playoff: sono sette i punti che separano le due compagini (frutto anche della penalizzazione subita dai ragazzi di coach Mecacci per i ben noti problemi esterni al parquet che hanno caratterizzato la prima fase della stagione calabrese, problemi affrontati stoicamente da roster e staff tecnico), entrambe certe di un posto al sole nella seconda fase stagionale ed intente, in queste ultime sfide, a crescere ulteriormente al fine di arrivare al top nelle partite senza un domani tipiche della postseason.

A fare il punto della situazione in casa Virtus Arechi Salerno - dopo i primi giorni di lavoro in palestra - ci ha pensato Gianmarco Leggio. Riportiamo, di seguito, le sue dichiarazioni:

«Il match con Scauri ha evidenziato tanti aspetti positivi relativi all'ottimo momento che la squadra sta affrontando: offensivamente abbiamo seguito il nostro piano partita, riuscendo a centrare gli obiettivi che nella settimana avevamo evidenziato con lo staff tecnico. L'approccio alla partita è stato importante perché siamo riusciti a mettere sul parquet un ottimo livello di concentrazione nelle giocate che danno un indirizzo alla contesa.

Dal punto di vista difensivo, invece, non abbiamo avuto lo stesso controllo, sappiamo di poter fare meglio ed in settimana lavoreremo in tal senso per raggiungere un equilibrio tra le due fasi che possa consentirci di rendere la vita ancor più difficile ai nostri avversari.

La sfida con la Viola Reggio Calabria è una di quelle che entusiasma tutti: giocatori, staff tecnico, pubblico e addetti ai lavori. Una partita che si prepara da sola, abbiamo tantissima voglia di giocarla perché rappresenta un' occasione importante per verificare il nostro processo di crescita al cospetto di un avversario di indubbio valore.

Per riuscire ad ottenere il sesto successo consecutivo sarà necessario essere concentrati per tutti i quaranta minuti, la Viola è una squadra esperta oltreché di ottima qualità, pronta a massimizzare ogni nostro errore. Sfida playoff? Lo definirei un test probante sulla strada che porta alla postseason, senza tralasciare l'importanza della partita in termini di stretta attualità. La regular season deve ancora emettere importanti verdetti, siamo in lotta per il secondo posto in questa affascinante sfida a distanza con Palestrina, ragion per cui occorre sempre e comunque tenere bene a mente l'importanza delle ultime sfide della stagione regolare. Alla luce di tutto ciò, sono certo che la squadra combatterà al massimo delle proprie possibilità per ottenere un altro successo importante, contiamo sul supporto del nostro pubblico dal momento che il calore del PalaSilvestri potrà senz'altro essere un'arma fondamentale da qui al termine della stagione».  

 

Carmine Lione

Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

VIRTUS, PAOLO PACI ESALTA LA SQUADRA: "RESTANDO CONCENTRATI, SARA' DURA PER TUTTI"
VIRTUS, IL FASCINO DELLA STORIA: BIG MATCH AL PALASILVESTRI CON REGGIO CALABRIA