VIRTUS, IL FASCINO DELLA STORIA: BIG MATCH AL PALASILVESTRI CON REGGIO CALABRIA

I ragazzi di coach Menduto, a caccia del sesto successo consecutivo, dovranno vedersela con la Viola

30.03.2019

Ventisettesimo turno del campionato di Serie B Old Wild West tutto da vivere in casa blaugrana con la Virtus Arechi Salerno attesa dal probante impegno casalingo al cospetto di un avversario di indubbio valore oltreché ben noto background cestistico quale la Mood Project Reggio Calabria.

Si gioca ancora una volta tra le mura amiche del PalaSilvestri (palla a due domenica alle ore 18), appena sette giorni dopo il successo ottenuto ai danni del Basket Scauri, affermazione quella che è valsa il quinto hurrà di fila a riprova di un momento davvero esaltante vissuto da Maggio e soci.

Per tenere in vita una striscia di risultati utili consecutivi che inizia davvero a far rumore, occorrerà una prova di forza da parte della compagine salernitana, chiamata alla partita perfetta in entrambe le fasi di gioco.

Il match dello scorso weekend con Scauri ha avvalorato una volta di più i numeri di un attacco micidiale, sempre e comunque in grado di trovare la soluzione giusta al fine di bombardare la retina avversaria. Qualche passo in avanti è atteso ora in fase di non possesso: è su questo che lo staff tecnico virtussino ha lavorato nel corso della settimana ed è proprio da qui che i blaugrana intendono ripartire per ricercare - in queste ultime quattro uscite ufficiali di regular season - il tanto agognato equilibrio tecnico e tattico necessario per fare strada nel corso dei playoff.

La settimana in casa Virtus Arechi Salerno è trascorsa all'jnsegna della positività: il gruppo - forte ormai di quasi tutti gli effettivi (all'appello mancano solo Paci e Romano, con il primo che potrebbe fare il suo ritorno ufficiale in campo a metà aprile) - si è ritrovato nel pomeriggio di martedì per iniziare a preparare la sfida con la Viola Reggio Calabria ed ha lavorato con grande abnegazione nei giorni a seguire per non lasciare nulla di incompiuto sulla strada di un match dal peso specifico assai rilevante anche in ottica classifica generale (nel weekend in questione la Pallacanestro Palestrina sarà chiamata alla trasferta sull'ostico parquet della Ge.Vi Napoli).


L'avversario di giornata

Squadra costruita con propositi bellicosi e stoicamente in grado di far fronte ad una prima parte di stagione nel corso della quale giocatori e staff tecnico hanno saputo gestire una situazione fuori dal parquet che definire complessa appare persino un eufemismo, la Viola Reggio Calabria ha compiuto un viaggio che di emozioni ha saputo regalarne e non poche.

Malgrado le difficoltà di natura economica di cui sopra, i punti di penalizzazione e qualche infortunio che giocoforza caratterizza un campionato dispendioso quale quello di Serie B è, la truppa di coach Mecacci è riuscita a strappare il pass per i playoff con ben cinque turni di anticipo, avvalorando una volta di più le velleità di un gruppo il cui tasso tecnico risiede nei nomi degli effettivi che lo compongono.

Atleti del calibro di Fallucca, Carnovali, Paesano e Fall - a cui si aggiungono i vari Alessandri, Agbogan e Nobile - fanno da copertina ad un romanzo la cui storia appare verosimilmente ancora tutta da scrivere: il prossimo avversario della Virtus Arechi Salerno viene dalla sconfitta nell'anticipo del venerdì patito tra le mura amiche per mano di una coriacea Irritec Costa d'Orlando, ma promette di dar battaglia ad una Virtus in gran spolvero proprio come ribadito dal capo-allenatore reggino nell'immediato prepartita:

«La Virtus Arechi Salerno è una squadra costruita per raggiungere obiettivi importanti, nonostante abbia avuto diversi problemi a causa degli infortuni è sempre tornata sul mercato e può fare affidamento su giocatori di indubbio valore. La qualità offensiva che li contraddistingue è sotto gli occhi tutti, sanno allargare il campo e sfruttare al meglio la propensione di esterni e lunghi al tiro dalla distanza.

Il nostro obiettivo per la sfida di domenica è provare a rendere la vita difficile ad un avversario con queste caratteristiche oltreché ritrovare il giusto livello di concentrazione dopo l'accesso ai playoff che siamo stati bravi a guadagnarci con diversi turni d'anticipo. Andiamo a Salerno per disputare una partita nel corso della quale a trascinarci deve essere la leggerezza e non certo la pressione che poteva esserci prima del raggiungimento matematico dei playoff. Al contempo, non dovranno mancare determinazione e spirito di sacrificio poiché tanto questa quanto le partite successive delineeranno il nostro posizionamento nella griglia playoff oltre ad essere propedeutiche in vista della postseason».

(fonte: ufficio stampa Viola Reggio Calabria)


Le dichiarazioni del diesse Pino Corvo

In casa Virtus Arechi Salerno a presentare la sfida di domenica ci ha pensato il direttore sportivo, Pino Corvo, il quale ha sottolineato l'importanza del match domenicale del PalaSilvestri alla luce e della corsa al secondo posto in classifica generale e del percorso di crescita di cui i blaugrana si stanno rendendo protagonisti in questo delicato momento della stagione:

«Il successo ottenuto nello scorso weekend con Scauri ci consente di cavalcare l'onda lunga di un momento indubbiamente positivo vissuto dalla squadra. Un momento coinciso - non certo casualmente - con il rientro dei vari indisponibili che non stanno facendo mancare il loro prezioso contributo alla causa. Avere la possibilità di alzare la qualità degli allenamenti è un aspetto fondamentale nel corso delle settimane che precedono sfide delicate quali quelle che siamo stati chiamati a fronteggiare in questi ultimi tempi.

La squadra sta molto bene dal punto di vista psico-fisico, siamo consapevoli dei nostri punti di forza ed al contempo consci di ciò su cui possiamo, vogliamo e dobbiamo migliorare in vista della postseason: le prossime partite saranno quanto mai utili da questo punto di vista poiché ci consentiranno di fare uno step decisivo in quel percorso di crescita che deve fisiologicamente contraddistinguere il vissuto di una squadra con velleità importanti.

La sfida con Reggio Calabria arriva in un momento quanto mai propizio e sono certo si contraddistinguerà per una contesa vibrante nel corso della quale due ottime squadre saranno pronte a darsi battaglia per tutti i quaranta minuti di gioco. La Viola è una compagine di grande qualità tecnica oltreché ben nota tradizione cestistica, hanno avuto diversi problemi esterni al parquet nel corso della stagione ma sono stati in grado di fronteggiarli con enorme professionalità e carattere. L'accesso alla postseason, con ben cinque turni d'anticipo, è la cartina tornasole di quanto appena detto. Possono far affidamento su giocatori del calibro di Carnovali, Fallucca, Paesano oltreché su un supporting cast in grado di dare un contributo decisivo nei momenti importanti della partita. 

Siamo consapevoli della difficoltà della partita ma estremamente motivati a far bene. Per strappare il sesto sigillo consecutivo sarà necessaria una prestazione solida su entrambi i lati del campo nonché la giusta propensione a curare situazioni di gioco che potrebbero indirizzare la contesa in qualunque momento. In queste partite - al pari di ciò che accadrà nel corso dei playoff - saranno proprio i dettagli a fare la differenza ed il nostro obiettivo è quello di riuscire ad essere performanti nel corso dei quaranta minuti».


Info generali  

Il match tra Virtus Arechi Salerno e Mood Project Reggio Calabria - in programma domenica ore 18 al PalaSilvestri di Salerno - sarà diretto dai signori Matteo Spinelli ed Eugenio Roberti di Roma.

A partire dalle 17.50 sarà possibile sintonizzarsi sulla Pagina Facebook Ufficiale della società blaugrana per assistere alla diretta video dell'incontro con telecronaca a cura di Carmine Lione.

Per rimanere costantemente aggiornati e sul match di domenica e più in generale su tutto ciò che accade in casa Virtus Arechi Salerno restate sintonizzati sui vari canali social della Virtus Arechi Salerno (Facebook, Youtube, Instagram e Sito Ufficiale).

 

Carmine Lione

Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

 

 

VIRTUS AL LAVORO PER IL BIG MATCH CON LA VIOLA. LEGGIO: "QUESTE SFIDE CI GALVANIZZANO"
INARRESTABILE VIRTUS, AL PALASILVESTRI E' SESTO ACUTO CONSECUTIVO