VIRTUS ARECHI SALERNO, PRESS ROOM: LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Le dichiarazioni dei protagonisti al termine della sfida del PalaSilvestri tra Virtus Arechi Salerno ed Irritec Costa d'Orlando

19.02.2019

La "missione Catania" è già realtà in casa Virtus Arechi Salerno con i ragazzi di coach Orlando Menduto alle prese con la prossima sfida che vedrà i blaugrana affrontare la compagine siciliana prima della full immersion in Coppa Italia.

Meno di quarantotto ore fa, tuttavia, la Virtus ha dovuto vedersela con un altro avversario, anch'esso siciliano, un Irritec Costa d'Orlando domato con grande autorità mediante un successo che è valso, dunque, due punti preziosi nella scalata ai quartieri nobili della classifica.

Al termine della sfida, come al solito, la sala stampa del PalaSilvestri ha visto sfilare diversi protagonisti di giornata, pronti a commentare l'epilogo di un match in discussione per poco più di quindici minuti.


Le dichiarazioni di coach Menduto

Questo il Menduto-pensiero al termine del match tra Virtus Arechi Salerno ed Irritec Costa d'Orlando:

«Complimenti ai miei ragazzi per aver offerto una prestazione davvero superba: la squadra è stata in grado di rendere facile una partita che nascondeva diverse insidie poiché al nostro cospetto c'era una squadra ottimamente allenata e di grande qualità.

Analizzando il match, in fase difensiva siamo stati bravissimi a non concedere vantaggi in situazione di pick and roll e a non permettere ai nostri avversari di sfruttare secondi tiri. In attacco, abbiamo massimizzato inseguendo i nostri obiettivi e mettendoci grande energia. Abbiamo alternato possessi nei quali il gioco interno ha avuto un ruolo di primo piano ad altre situazioni in cui i vantaggi sono stati inseguiti sul perimetro.

Sono molto soddisfatto della prestazione, non era facile. Viviamo ancora un momento di grande difficoltà fisica ma il gruppo sta rispondendo alla grande dando il 110% pur di sopperire alle assenze. Sono sinceramente orgoglioso del lavoro che stiamo facendo».


Il ritorno di Gianmarco Leggio

Non poteva essere una serata come le altre per Gianmarco Leggio, finalmente di nuovo protagonista sul parquet in seguito all'infortunio che lo ha costretto ad un lungo stop. 

Per lui non solo la standing ovation del popolo blaugrana ma anche un ritorno in campo davvero incoraggiante nell'atteggiamento e nei numeri che dicono 14 punti e 6 rimbalzi in 21 minuti di impiego:

«Sono felice del mio rientro sul parquet. Non credevo che dopo due mesi e mezzo fuori dal campo e con soli quattro allenamenti con la squadra potesse filare tutto così liscio. E' stata una serata davvero speciale. Devo ringraziare il coach e i miei compagni di squadra che, in tutta questa fase, non hanno mai mancato di trasmettermi fiducia. Un ringraziamento speciale lo rivolgo a Michele Cuoco, il nostro fisioterapista, che lavora sempre al massimo per noi, a Rosario Ferraiolo e al dottor Italo Leo ma anche a tutti coloro i quali in questi due mesi e mezzo mi sono sempre stati vicini. Non è stato certamente un periodo facile. 

La condizione fisica? Ovviamente non sono ancora al 100%, mi sento un pò limitato in alcune cose ma questo credo sia del tutto normale. Lavorerò al massimo per tornare al top in tempi rapidi. La partita con Costa d'Orlando era davvero importante per noi perché dopo un periodo buio volevamo dare una risposta positiva a tutti e far sapere che qui a Salerno non si molla mai. 

Ora ci aspetta una sfida delicata sul parquet di Catania, una squadra che farà di tutto per portare a casa due punti preziosi in ottica salvezza. Ma i due punti in palio in Sicilia sono di capitale importanza anche per noi perché vogliamo consolidare la posizione attuale in classifica generale. Superato l'ostacolo Catania, andremo a giocarci i quarti di finale di Coppa Italia con la consapevolezza dell'importanza della kermesse cui prendiamo parte.

Obiettivo per la Coppa Italia? Sappiamo perfettamente cosa rappresenta questo evento per la società, la squadra e lo staff tecnico. Poter partecipare è per noi tutti un grande onore e tanto io quanto i miei compagni ci prepareremo al meglio per affrontare la competizione con lo spirito giusto. Comunque vada, sarà un bagaglio di esperienza importante che ci tornerà utile nei playoff».

 

 

PRESENTATA LA COPPA ITALIA LNP 2019, IN CASA VIRTUS SCATTA IL COUNTDOWN
VIRTUS, AL VIA IL PERCORSO RIABILITATIVO PER MASSIMILIANO SANNA